In un momento di fondamentale importanza per il sistema Moda, in cui l'attenzione si sta spostando dagli aspetti funzionali del prodotto a quelli intangibili, Berto presenta la sua prima collezione di tessuti realizzati con orditoi e telai manuali: Le Mani. Un nuovo progetto tra passato, presente e futuro in cui sono protagoniste cultura, creatività e tradizione, unite in un legame indissolubile. Da tempo Berto era alla ricerca di un prodotto che riuscisse a spostare nuovamente l'attenzione su quel patrimonio unico ed inconfondibile che è il "saper fare”, sull’eredità artigianale che è da sempre la forza dell’azienda. I tessuti della collezione Le Mani rispondono a questo preciso desiderio. La loro componente artigianale, dimostrazione di una qualità superiore e di una meticolosa cura del dettaglio, diventa qualcosa da esibire con fierezza. Tutti i tessuti sono realizzati da persone e non da macchinari: persone che, grazie ai loro gesti ripetuti, alla grande pazienza e all’insuperabile attenzione, sanno creare un prodotto dal valore inestimabile. Ogni giorno si possono realizzare un massimo di tre metri di questi tessuti, non un centimetro di più. Ed è proprio questa ridotta capacità produttiva a testimoniare il valore di questi prodotti, la cui qualità ed originalità possono essere garantite solamente da un lavoro individuale e manuale. Forti della loro componente artigianale, questi manufatti rappresentano un vero e proprio connubio tra tradizione e contemporaneità: un connubio che permette di costruire il futuro ricordando il passato, facendo sì che tutto - mano, peso, colorazioni indaco e costruzioni - sia pensato per essere allineato con le tendenze stilistiche attuali. I tessuti portano i nomi delle Dee che nella mitologia greca erano abili nell'arte della tessitura: Penelope, Atena e Andromaca. È un modo per ricordare la funzione della mitologia, il suo saper spiegare l'origine del mondo, citandola in un tessuto che davvero non ha bisogno di spiegazioni.