PRIMAVERA/ESTATE 2018
BLUE SELVEDGE è un prodotto prezioso, realizzato per mezzo di antichi telai a navetta, originali degli anni ’50. I tessuti sono caratterizzati da uno spiccato gusto italiano, mano e colore che li rendono unici. La lavorazione artigianale implica tempi di realizzazione e un’immagine simbolo della veridicità del prodotto.

> REWIND

Blue Selvedge esprime la volontà di ri-creare prodotti con sapore ed immagine autentica ma dalle performance comode ed attuali. Lavorando sulle composizioni, il lino diventa protagonista di un prodotto che storicamente non lo celebra, per un utilizzo del denim a 360 gradi. Lavorando sui cast nasce così una nuova immagine che esce dai sentieri sicuri del Blu e del Nero. Nella SS18 abbiamo approfondito il tema dei coloniali: dai military green ed ecrù fino all’indaco blu royal e blu sky.

MAZZINI 11 vuole richiamare la sede storica e attuale di Berto e rappresentare le radici più profonde dell’azienda. Tessuti che definiscono nuovi percorsi di stile all’interno del mondo indaco, pensati per consumatori più evoluti e dei brand più esclusivi. Tessuti, nati dalla combinazione tra il mondo indaco e fibre preziose come lana, cachemire e seta, prodotti su telai moderni in tutta altezza.

> FORWARD

Mazzini 11 celebra a tal punto l’indaco che lo accompagna in un percorso di totale evoluzione. Lavorando sulle costruzioni e sui filati abbiamo intrapreso un vero e proprio percorso di trasformazione della materia. I capi realizzati con questi tessuti uniscono la facilità d’uso e manutenzione del denim ad un’immagine elegante e raffinata che sdogana definitivamente l’indaco in ambiti in cui fino a poco tempo fa non era nemmeno pensato.

LE MANI è il luogo della creazione dei tessuti più preziosi, quelli dalle caratteristiche intangibili e dal valore inestimabile. Il primo progetto, il tessuto fatto a mano, racconta la sfida di coniugare la nostra eredità artigianale, con le dinamiche industriali. Il secondo progetto, i tessuti organici, racconta la sfida del rispetto della natura al tempo dell’industrializzazione sfrenata.
PRIMAVERA/ESTATE 2018